Impariamo ad acquistare online
24 Novembre 2013
Impariamo ad acquistare online

Purtroppo i dati sulle vendite online parlano chiaro: il 20% dei consumatori che acquista da e-shopping vede recapitarsi prodotti contraffatti, sempre che arrivano. Eppure esistono alcune semplici regole che permettono di evitare tutto ciò. Scopriamole assieme.

Innanzitutto occorre verificare l’esistenza del venditore. L’operazione è semplice: controlla che la home page del sito abbia – oltre ai recapiti mail, telefonici ed indirizzo reale - l’indicazione del numero di partita IVA e del numero di iscrizione alla Camera di Commercio; in tal modo cliccando sul sito dell’Agenzia delle Entrate puoi scoprire subito se la ditta esiste davvero.

Scambia mail con il venditore: ponigli domande e verifica le risposte. Capirai subito se è una persona qualificata o approssimativa, evasiva o concreta, onesta o meno. Studi psicologici dimostrano che lo scambio di epistole resta tutt’oggi uno strumento efficace per conoscere chi hai dall’altra parte.

Nessuno ti regala niente! Utilizza i comparatori di prezzo per conoscere le offerte migliori rispetto al prodotto che desideri. Se trovi un e-shopping che lo propone ad un prezzo troppo basso, quella è una fregatura! Ne avrei da raccontare. L’ultima…qualche giorno fa: una collaboratrice mi mostra un sito con le Falabella di Stella McCartney a prezzi sconvolgenti (circa 130 euro). Fotografie meravigliose, disponibili tutti i colori e tutte le versioni, due e tre catene, mini e large. Insiste nel voler inviare una mail al venditore il quale (in un italiano tutt’altro che preciso) le risponde dopo qualche giorno (…) dicendole che si tratta di una svendita totale imposta dalla designer (!!!!). Ingenuotta ma testarda procede all’acquisto e, ovviamente, riceve a casa dopo circa 3 settimane (…) una busta della spazzatura a forma di Falabella. In questo caso era palese la truffa.

Richiedi sempre l’emissione di uno scontrino fiscale o di fattura e diffida dalle aziende che rifiutano di emettere tali ricevute.

Utilizza sistemi di pagamento sicuri: carte prepagate ma soprattutto PayPal che, ad esempio, durante le operazioni di pagamento e nelle transazioni di danaro collabora efficientemente con la Polizia Postale nella lotta alle truffe ed esige dalle aziende venditrici tutta una serie di adempimenti e verifiche preliminari di affidabilità. Una vera task force a tutela del consumatore!

Quattro regole basilari e puoi procedere con sicurezza!

L'immagine è tratta da www.brooklands.it